rotate-mobile
Cronaca

I giovani educano alla non violenza: il “Podesti Calzecchi Onesti” al fianco delle donne

Giovedì 22 novembre alle 16,00, si terrà l'inaugurazione della mostra: un vetrina di grande prestigio per gli studenti e l'Istituto

L'Istituto di istruzione superiore “Podesti Calzecchi Onesti” di Ancona si mette in mostra grazie al corso Tecnico della grafica e Comunicazione. I ragazzi della 4F e della 4G sono infatti i creativi autori dei progetti grafici di locandine che fino al 7 dicembre saranno esposti negli spazi dell'Informagiovani di Ancona in piazza Roma. “I giovani educano alla non violenza” è il titolo della mostra e il tema delle locandine realizzate, con la supervisione e il coordinamento della prof.ssa Lamura e l'assistenza tecnica dei docenti Poletti e Pastori, per l’Associazione Terzavia sul tema della violenza sulle donne. Domani, giovedì 22 novembre alle 16,00, si terrà l'inaugurazione della mostra: un vetrina di grande prestigio per gli studenti e l'Istituto.

Da sempre sensibile ai temi sociali, dalla promozione dell'integrazione al contrasto al bullismo, dalla solidarietà alla contrapposizione ad ogni forma di violenza, l'Istituto guidato dal dirigente Vinicio Cerqueti ha aderito con entusiasmo alla campagna lanciata dall'associazione Terzavia Onlus presieduta da Laura Pergolesi, nella consapevolezza che la cultura del rispetto e della non violenza va coltivata a partire dalla scuola. I ragazzi del corso Tecnico della grafica e Comunicazione hanno quindi messo in campo le proprie conoscenze, competenze ed abilità per tradurre in parole e immagini una campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne. Sapere teorico, abilità pratiche e apertura al territorio: questo, del resto, il faro che da sempre guida l'attività dell'Iis “Podesti Calzecchi Onesti”. Appuntamento, dunque, domani giovedì 22 novembre alle 16,00 presso i locali dell'Informagiovani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I giovani educano alla non violenza: il “Podesti Calzecchi Onesti” al fianco delle donne

AnconaToday è in caricamento