La lite diventa violenza, calci al ventre della donna incinta

Per lei, e per il bambino che porta in grembo, sono state ore di paura. Ora i militari sono in attesa di una decisione della donna che, almeno per ora, non ha sporto denuncia contro il coniuge

Foto di repertorio

La lite diventa violenza fra una coppia residente ad Ancona, a casa della quale sono dovuti intervenire i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile per scongiurare il peggio. Infatti stamattina la donna avrebbe litigato con il marito che l’ avrebbe presa a calci sul ventre. Non un punto qualsiasi considerando lo stato interessante della vittima. 

Per lei, e per il bambino che porta in grembo, sono state ore di paura. La donna è poi andata in ospedale per dei controlli dove i medici, per fortuna, hanno potuto scongiurare qualsiasi conseguenza per il feto. Ora i militari sono in attesa di una decisione della donna che, almeno per ora, non ha sporto denuncia contro il coniuge. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento