L'invito a cena è una trappola: sequestrata in casa e stuprata

Nell'appartamento anche un'anziana accudita dall'uomo, arrestato dalla polizia. Sotto choc i vicini: hanno visto la donna urlare alla finestra

Foto d'archivio

Aveva approfittato dell’assenza della moglie, partita per alcuni giorni di vacanza, per invitare a casa - non la sua, ma quella dell’anziana che accudisce - un’altra donna. Doveva essere un appuntamento romantico, ma per lei si è trasformato in un incubo. Ha raccontato di essere stata costretta a fare sesso dall’amico, un 50enne romeno, che è stato arrestato dalla polizia: ora si trova a Montacuto, in attesa di essere interrogato dal Gip. Dovrà rispondere di violenza sessuale e sequestro di persona.

La violenza e il sequestro 

Choc sabato sera al Pinocchio, dove i residenti, attorno all’ora di cena, hanno contattato il 113 quando hanno visto una donna che da un appartamento, affacciata alla finestra, gridava aiuto in lacrime. Sul posto sono piombate le Volanti e il 118. Gli agenti hanno trovato la porta dell’abitazione chiusa a chiave dall’uomo che non voleva in alcun modo aprire. Ma alla fine, dopo una trattativa andata avanti per alcuni minuti, ha ceduto. Era visibilmente ubriaco e subito è stato arrestato, mentre la donna (anche lei romena) e l’anziana inferma che si trovava immobilizzata a letto sono state affidate alle cure del personale medico.

La denuncia della donna e le grida dal balcone

La 43enne, che è stata portata al Salesi dove è scattato il percorso “rosa” riservato alle vittime di violenza, ha raccontato, in sede di denuncia, di essere stata costretta ad avere un rapporto sessuale con il 50enne che l’aveva invitata a casa della 95enne, a cui l’uomo presta assistenza insieme alla moglie come badante, momentaneamente all’estero per una vacanza. I due avrebbero trascorso il pomeriggio insieme al mare e poi, all'arrivo del maltempo, lui l'ha invitata a mangiare a casa dell'anziana dove vive anche lui. Il romeno, anche per colpa dell’alcol che scorreva a fiumi, durante la serata avrebbe perso il controllo. Avrebbe approfittato dell’amica e, per costringerla a restare con lui, avrebbe chiuso la porta a chiave, impedendole di scappare. Provvidenziali la segnalazione dei vicini, spaventati dalla poveretta che si sbracciava e urlava dalla finestra, e l’intervento tempestivo della polizia. L’anziana è stata trasportata dall'ambulanza della Croce Gialla di Ancona e affidata a una struttura protetta, la presunta vittima di abusi alle cure del Salesi, mentre il 50enne (già arrestato nel 2009 dai carabinieri) è ora in carcere a Montacuto, dove dovrà rispondere di accuse gravissime. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Furgone travolto da un trattore, addio al "mago" del ferro: Gigi ha donato gli organi

Torna su
AnconaToday è in caricamento