«Vigili spiati a loro insaputa», scarafaggi e niente bagni in sede: la denuncia del sindacato

L'UGL ha segnalato al Garante della Privacy l'anomalia rilevata nella sede del comando della Polizia Municipale. Non è però l'unico problema rilevato dal sindacato

Foto di repertorio

Un impianto di videosorveglianza all’interno della sede della Polizia Municipale di Ancona. Tutto regolare? No, secondo l’UGL, che denuncia la presenza del sistema di ripresa senza la presenza di un avviso specifico. Il sindacato ha già fatto sapere di aver inoltrato l’informazione al Garante della Privacy: “che chiederà anche contezza della presenza o meno delle autorizzazioni necessarie per l’impiego dello strumento”. Strumento, spiega l’UGL: “il quale potrebbe essere usato anche per controllare i lavoratori contravvenendo a quanto disposto dall’art. 4 della legge 300/70”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sistema è installato e regolarmente segnalato anche nel nuovo presidio di piazza Ugo Bassi, ma il sindacato rileva un’altra anomalia. Il fatto, cioè, che le registrazioni del sistema vengono poi visionate non dalle forze dell’ordine ma dalla Conerobus. Nella sede, il sindacato denuncia anche condizioni igienico-sanitarie precarie, con la presenza di scarafaggi e la mancanza di servizi igienici. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento