Cronaca

Il vigile trasferito: «Io mentire? Sindaco poteva interpellarmi direttamente»

Il sovrintendente capo della polizia municipale replica ancora alle parole del sindaco Valeria Mancinelli: «Non ha spiegato il perché del trasferimento degli altri colleghi»

«Disconosco ciò che è stato letto oggi in consiglio perché da parte mia non c'è stata nessuna formale richiesta nei confronti del vicecomandante, così come del dirigente stesso». Daniele Gambini interviene ancora sulle parole del sindaco Valeria Mancinelli, che in consiglio comunale ha letto la relazione di servizio della vicecomandante della Municipale in merito al trasferimento dello stesso Gambini dalla Polizia giudiziaria al servizio Telelaser. Il sovrintendente affida le sue parole a una nota: «Le sue parole si commentano da sole. Tuttavia, a onor del vero, non posso non far notare che prima di avanzare una terza ipotesi, secondo la quale io possa mentire, il signor sindaco poteva interpellarmi direttamente circa i fatti da me denunciati, con chiarezza e trasparenza, attraverso la lettera dell’UGL, inviata a consiglieri (tra cui ovviamente il Sindaco stesso), il segretario generale, l’autorità locale anticorruzione e trasparenza»

«Il Sindaco non mi hai mai convocato- prosegue Gambini- probabilmente apprende informazioni tramite terzi o peggio ancora dalla stampa, alla quale io ho risposto solo come replica alle sue precedenti dichiarazioni e come mi trovo anche ora, mio malgrado, a dover fare, perché ribadisco, mai interpellato sulla questione. Faccio infine solo notare che nulla il signor sindaco ha risposto circa le modalità con cui è avvenuto lo spostamento dei miei ex colleghi della Polizia giudiziaria che hanno partecipato all’attività di indagine Ghost Jobs. Con il mio legale e al dottor Vincenzo Marino (Segretario Ugl Polizia locale Marche) vedremo successivamente come si evolveranno le situazioni, perché ognuno farà i suoi passi». 

Spunta il documento della vicecomandante

Trasferito dopo aver indagato, vigile contro la Mancinelli: «Ora vi racconto tutto»

Vigile trasferito dopo l'indagine in Comune: bufera in consiglio

Terremoto in Comune: corruzione e clientelismo, serie di arresti e indagati

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il vigile trasferito: «Io mentire? Sindaco poteva interpellarmi direttamente»

AnconaToday è in caricamento