Molestava le vicine minorenni, rinviato a giudizio

L'uomo, sposato e con due figli, avrebbe adescato e molestato due giovani vicine di casa, di 12 e 14 anni all'epoca dei fatti. Rischia dai 5 ai 12 anni di reclusione se le accuse si dimostreranno fondate

L'uomo, un cittadino albanese di 46 anni sposato e con due figli, residente ad Ancona, deve rispondere della pesante accusa di violenza sessuale per due episodi avvenuti nel 2005 e nel 2009 ai danni di due ragazzine minorenni, di 12 e 14 anni all'epoca dei fatti, che abitavano nel suo palazzo, di 12 e 14 anni.

A portarlo di fronte al giudice, inizialmente, il fatto del 2009: l'uomo avrebbe abbordato la giovane vicina quattordicenne all'uscita di scuola con la scusa di darle un passaggio, ma una volta salita in macchina per la ragazzina sarebbe cominciato un assalto di pesanti palpeggiamenti, che l'avrebbero indotta a dire tutto alla famiglia prima e all'autorità giudiziaria poi.
Durante l'inchiesta giudiziaria sarebbe emerso, a sorpresa, l'episodio del 2005: una vicina dell'uomo,anch'essa di origini albanesi, avrebbe subito pesanti molestie nell'appartamento di costui, nel quale si era recata per vedere una videocasetta dietro invito del vicino.

L'imputato è stato rinviato a giudizio ieri al tribunale di Ancona: se le accuse saranno dimostrate rischia una pena complessiva che va dai 5 ai 12 anni di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento