menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una buca su via delle Fontanelle

Una buca su via delle Fontanelle

Via devastata, il Comune: «Consorzio inattivo, alcuni cittadini dimenticano i doveri»

La segnalazione del consigliere e la risposta dell'assessore alle manutenzioni su un problema annoso in quella zona della città

Via delle Fontanelle è la strada che collega via Appennini a via di Pontelungo e l’asfalto, come in altre zone della città, è al centro delle polemiche: «Sembra mitragliato- dice il consigliere Arnaldo Ippoliti (60100) in consiglio comunale- nel giugno 2018 i residenti hanno inviato una diffida al Comune, che però è rimasta inevasa. C’è gente che lamenta anche problemi di sicurezza per le buche immense» (GUARDA IL VIDEO).

Un caso burocratico, ha risposto l’assessore ai lavori pubblici Paolo Manarini. «Quella via è classificata “strada vicinale consorziata” da una delibera del maggio 1983 e quindi di uso pubblico» ha spiegato Manarini. Il tracciato originario che collegava il cimitero del Pinocchio a via Appennini è stato parzialmente modificato negli anni e oggi il percorso ricade in parte in area statale. Precisamente, spiega Manarini, la parte che passa sotto la Statale 16. «Quel breve tratto che attraversa un’area abitata potrebbe essere effettivamente classificato come strada pubblica “di fatto”, anche se di proprietà non comunale. Però c’è un fatto- precisa Manarini- Proprio perché via delle Fontanelle è una strada vicinale a uso pubblico la manutenzione spetta ai proprietari frontisti, che si sono già riuniti in un consorzio negli anni ’80 e possono quindi chiedere al Comune di contribuire alla manutenzione fino a un massimo del 50% delle spese. Questo consorzio però non si è mai attivato - dice l’assessore- dal 1980 non lo abbiamo mai sentito e, purtroppo, non ha mai fatto la manutenzione della strada. Se decidono di riunirsi- conclude l’assessore- mettiamo a disposizione la nostra sala consiliare per coadiuvare i cittadini nel raggiungimento del loro obiettivo e contribuire per la nostra parte. Ora stiamo aggiornando l’elenco dei frontisti e abbiamo fissato una riunione interna di coordinamento tra i vari uffici per il prossimo 26 febbraio. I cittadini reclamano giustamente i loro diritti- conclude l’assessore- ma spesso e volentieri qualcuno non ricorda di avere anche dei doveri». 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Venerdì firmo la nuova ordinanza, zona rossa fino al 14 marzo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento