rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca

Schianto lungo la Flaminia, i residenti insorgono: «Qui come un circuito di Formula1, servono autovelox»

Un boato ha squarciato il silenzio poco prima dell’alba. Un’auto è piombata a tutta velocità sulle auto in sosta proprio davanti al Bar Dante alla Palombella. L’ennesimo terribile incidente che avrebbe potuto coinvolgere altre persone. I residenti chiedono soluzioni urgenti

ANCONA - «Ogni notte qui è come un circuito di Formula1» sbotta Michela Serrani, residente lungo via Flaminia all’altezza della Palombella dove nella notte tra sabato e domenica una donna di 40 anni, probabilmente vittima di un colpo di sonno, si è schiantata a tutta velocità contro le auto parcheggiate davanti al Bar Dante. E’ successo intorno alle 5,40 del mattino. «Mia figlia era tornata da poco, accompagnata a casa dal suo fidanzato - racconta la residente - c’è mancato poco che succedesse una tragedia». 

La richiesta

La zona, purtroppo, è spesso teatro di incidenti piuttosto gravi, complice l’alta velocità. «Non c’è un semaforo - lamenta Michela Serrani -, non ci sono i dossi e nemmeno un autovelox. La notte, quando non c’è traffico, le auto e le moto sfrecciano a tutta velocità». La situazione per i residenti è al limite della sopportazione: «costituiremo un comitato di quartiere e chiederemo al Comune di trovare quanto prima una soluzione - continua la donna - serve un semaforo che scatti non appena si superi il limite di velocità, oppure un autovelox». 

L’incidente

Lo schianto è stato immortalato dalle telecamere di sorveglianza poste sulla facciata del palazzo. Si vede l’auto della quarantenne procedere spedita in direzione Torrette. Ad un certo punto l’invasione di corsia sfiorando un’altra auto che procedeva in senso inverso. Poi il terribile schianto sulle macchine parcheggiate. Non un accenno di frenata, quindi, con tutta probabilità, la conducente è stata vittima di un colpo di sonno. «Sono subito scesa a prestare soccorso - racconta Michela Serrani - la donna era svenuta e quando si è ripresa ha cominciato ad urlare dai dolori». Nello schianto sono stati coinvolti due mezzi posteggiati: uno è finito sul marciapiede a pochi centimetri dall’ingresso del Bar Dante, l’altro è stato sbalzato in mezzo alla carreggiata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schianto lungo la Flaminia, i residenti insorgono: «Qui come un circuito di Formula1, servono autovelox»

AnconaToday è in caricamento