Cronaca Porto / Via Enrico Mattei

Chopi Chopi ora in mare, "capolavoro possibile solo ad Ancona"

Sono queste le parole che ha detto il Governatore Gian Mario Spacca, in occasione del varo del magayacht prodotto dalla Crn e gruppo Ferretti. Parole condivise e ribadite anche da Ding Wei, ambasciatore cinese in Italia

Ieri ha solcato il mare per la prima volta Chopi Chopi. Il più grande megayacht costruito nel cantiere della Crn nei suoi 50 anni di storia. Un momento di orgoglio e che farà la storia della città dorica e del gruppo Ferretti.  Più di 3000 le persone presenti per il varo dell’imbarcazione, venduta ad una ricca famiglia del medio oriente per circa 80 milioni di euro. Con i suoi 80 metri di lunghezza è la nave da diporto più grande mai costruita da Crn. “Questo è un grande giorno per Crn perché rappresenta l’inizio di una nuova era. Dopo anni di difficoltà, questo varo deve rappresentare un cambiamento” ha detto Bruno Piantini, direttore tecnico del cantiere.

Il Chopi Chopi è uno scafo dislocante in acciaio e alluminio e si articola su 5 ponti. Ha a disposizione una  sala macchine e garage, area ospiti, zona living e bar, un ponte riservato per l’armatore, ponte sole e un’area tecnica dedicata all’impiantistica. A poppa del ponte inferiore si trova il “beach club” con un portellone che scende a pelo d’acqua. La nave di diporto consente di alloggiare 23 persone di equipaggio più 10 di staff, mentre gli ospiti pernottano in 5 cabine e una suite armatoriale per un totale di 12 persone.

Presenti per l’occasione Tan Xuguang, presidente del gruppo Ferretti e Weichai, l’ambasciatore cinese in Italia Ding Wei, il Governatore delle Marche Gian Mario Spacca, il sindaco di Ancona Fiorello Gramillano. Una nave che rappresenta le potenzialità dell’industria meda in Italy, ma soprattutto made in Marche perché, come ha detto Spacca ai microfoni del palco di presentazione: “Soltanto qui ad Ancona sarebbe stato possibile produrre questo capolavoro. Perché qui si intrecciano competenze e professionalità che definiscono il distretto industriale del mare. Contemporaneamente si sovrappongono le competenze degli altri distretti, del legno, dell’ebanisteria, della pelletteria, dell’illuminotecnica”.

Dopo una visita in cantiere nella mattinata e la conferenza stampa, che si è tenuta intorno alle 11:30, l’architetto Gianni Zuccon, il presidente di Crn Lamberto Tacoli, il presidente del gruppo Ferretti Tan Xuguang, l’amministratore delegato del gruppo Ferretti Ferruccio Rossi e la designer Laura Sessa Romboli hanno presentato l’imbarcazione. "Questa barca è una bella signora che, elegante e sobria, è di quelle che si dice non invecchino mai” ha detto Zuccon.

Il momento che tutti aspettavano, il varo, è arrivato tardi, intorno alle 13,30, ma l'attesa è valsa la pena. Difficile non rimanere senza fiato, vedendo un gigante così prendere il mare per la prima volta. Momenti di commozione per molti, tra operai, architetti e dirigenti del gruppo. La folla si è ammassata per complimentarsi e abbracciare Gianni Zuccon, Lamberto Tacoli, Ferruccio Rossi e molti altri. E’ stato un momento di grande emozione e qualcuno non ha trattenuto le lacrime. Uno dei loro figli prediletti, il Chopi Chopi, oggi ha varcato la soglia di casa per la prima volta. Ora cavalcherà le onde del mare. Oggi Ancona è la capitale della nautica italiana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chopi Chopi ora in mare, "capolavoro possibile solo ad Ancona"

AnconaToday è in caricamento