Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

U.a.a.r: cambiati i manifesti rovinati, nuovi atti vandalici in varie città

"L'atteggiamento di questi loschi figuri lascia intendere che noi atei non abbiamo diritto a fare pubblica professione di non credenza in nessuna religione e in nessun Dio". Queste le perole di Giorgio Gioacchini

Ancona, ma anche Senigallia e Osimo. Nonostante l'U.a.a.r anconetana (Unione atei e agnostici) abbia sostituito i vecchi manifesti colpiti da atti di vandalismo con dei nuovi, questi ultimi sono di nuovo stati oggetto di atti vandalici. A renderlo noto è il circolo Uaar di Ancona per voce del suo coordinatore Giorgio Gioacchini. Almeno 3 i manifesti presi di mira e stracciati dai loro spazi appositi: in via della Pergola ad Ancona, in zona Saline a Senigallia e via della Fornace a Osimo. Non si tratterebbe dunque di un gesto isolato ma di un vero atto mirato a danneggiare l'associazione degli atei. Siamo all'intolleranza dunque e il coordinatore del territorio dorico ha commentato così.

L'atteggiamento di questi loschi figuri lascia intendere che noi atei non abbiamo diritto a fare pubblica professione di non credenza in nessuna religione e in nessun Dio. Si accaniscono su dei manifesti che, da sempre, sono il più antico e accessibile strumento di libera comunicazione di qualunque e qual si voglia idea e opinione, con lo stesso odio cieco con cui i talebani si accanirono sulle statue del Buddha in Afghanistan. Il circolo provinciale dell'Uaar ribadisce il suo impegno a promuovere una visione filosofica dell'esistenza umana non basata su alcun credo religioso e a portare avanti le proprie iniziative in difesa di tutti i diritti civili non ancora riconosciuti in Italia e osteggiati da biechi barbari come i "signori" che si sono macchiati dei gesti di vandalismo nei confronti dei nostri poster pubblicitari”.

In particolare il manifesto di via della Pergola, nel quartiere Adriatico, è stato trovato rovinato già nella serata del giorno stesso in cui è stato riposizionato. Insomma, difficile pensare che non ci sia qualcuno che ha una espressa intenzione di mettere in ombra la pubblicità dell'associazione dell'U.a.a.r. Questa è ancora in dubbio se passare per le vie legali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

U.a.a.r: cambiati i manifesti rovinati, nuovi atti vandalici in varie città

AnconaToday è in caricamento