Cronaca Borgo Rodi / Via del Canale

Via Canale: vandali devastano la scuola elementare Antognini

Vetri rotti con gli estintori, pareti abbattute, mobili distrutti e palestra allagata: si tratta probabilmente di una banda di ragazzini, ma il caos che hanno lasciato all'interno dell'edificio, abbandonato da due anni, è impressionante

I vandali colpiscono ancora. Questa volta ad essere stata letteralmente devastata è la scuola Antognini in via Canale. Benché chiusa da un paio d'anni per problemi di stabilità, i baby vandali,  probabilmente ragazzini, hanno scavalcato cancelli e recinzioni riuscendo ad introdursi all'interno dell'edificio. Dovrebbero aver agito nella notte di lunedì e quel che hanno lasciato è un vero e proprio inferno. Hanno distrutto mobili, cattedre, banchi, sedie, vecchi computer che fortunatamente ormai erano da buttare. Hanno riempito i muri di scritte, allagato la palestra e addirittura abbattuto un muro divisorio.

«Con gli estintori hanno rotto alcune vetrate e all'interno hanno creato danni. Si tratta di vandalismo. Per me sono persone disturbate perché quello che hanno fatto all'interno è inverosimile. Addirittura hanno rotto anche delle pareti. Hanno sporcato soprattutto la parte del piano terra, della palestra e il primo piano. Il secondo piano è un po' meglio rispetto agli altri. Hanno rotto le porte della palestra, srotolato l'antincendio e riempito la palestra d'acqua. Il piano terra è completamente devastato- racconta l'assessore alle Manutenzioni, Stefano Foresi-. Abbiamo deciso che tutti i varchi saranno murati affinché nessuno possa più entrare. Adesso abbiamo fatto una tamponatura con pannelli di legno tutti i vetri che hanno rotto e portato via tutti gli estintori».

Le Antognini sono uno degli edifici scolastici in disuso ad Ancona ma è intenzione dell'amministrazione comunale recuperare la scuola e continuare ad utilizzarla come tale anche perché al momento il quartiere si trova senza una scuola elementare.

«Le scuole chiuse sono più di una ma abbiamo dovuto decidere delle priorità. Quest'anno interverremo per primo nella scuola Socciarelli che è in questo momento, insieme alla scuola Tombari, la situazione più delicata e difficile della città. Contemporaneamente sempre quest'anno, partiranno i lavori alle Leopardi- spiega l'assessore alle Politiche Educative, Tiziana Borini-. L'intervento non sarà quindi per quest'anno ma le Antognini rappresentano la nostra seconda priorità perché gli alunni in questo momento sono dislocati in alcune classi presso la scuola Donatello che è nel quartiere e alcune classi purtroppo nella scuola Ferrucci in via Cadore. Questo arreca disagi e spese per l'amministrazione perché trasportiamo gli alunni».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Canale: vandali devastano la scuola elementare Antognini

AnconaToday è in caricamento