Vandalismo, segati 15 olmi in un parco: rubato un gioco da un cortile

E' successo nella notte tra mercoledì 31 maggio e giovedì 1 giugno. 15 gli alberi segati davanti al Palasport cittadino

JESI - 15 alberi segati nella notte e un gioco rubato dal cortile della rimessa comunale di viale Don Minzoni. Due atti vandalici che secondo i Carabinieri potrebbero essere stati effettuati dalle stesse persone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella notte tra il 31 maggio ed il 1° giugno, sono stati segati 15 olmi presenti nello spazio verde del Palasport cittadino. Sempre nella stessa notte, qualcuno è riuscito ad entrare nel cortile della rimessa comunale di vial Don Minzoni, rubando un gioco vocale che era stato aggiustato e pronto per essere riportato nel parco pubblico dell'Orti Pace. Indagini in corso da parte dei Carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento