Dopo i danni sul bus, l'incontro con gli studenti: «Sensibilizziamo i compagni al rispetto delle regole»

Conerobus ha incontrato i ragazzi dell'istituto alberghiero e il loro dirigente scolastico per riflettere sugli episodi di vandalismo dei giorni scorsi

(foto generica)

Il personale di Conerobus ha incontrato questa mattina oltre 300 studenti dell’istituto alberghiero Einstein Nebbia di Loreto, con l’obiettivo di farli riflettere sugli ultimi atti di vandalismo verificatisi sul bus extraurbano a bordo del quale viaggiano ogni giorno e sensibilizzarli sulle buone pratiche da tenere a bordo. Un confronto molto partecipato e produttivo, che ha coinvolto tutti i ragazzi che utilizzano quotidianamente l’autobus per il tragitto scuola – casa. A salire in cattedra per la speciale lezione Andrea Prosciutti, responsabile dei servizi Tpl di Conerobus, un conducente e un controllore dell’azienda di trasporto pubblico, affiancati dal dirigente scolastico dell’istituto, Gabriele Torquati, che ha offerto un prezioso contributo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL VIDEO DEI DANNI

Dopo una breve presentazione dell’azienda, l’attenzione si è concentrata sulle regole da rispettare fuori e dentro e i bus e sui recenti episodi di vandalismo contro il mezzo impiegato per il trasporto degli studenti dell’alberghiero. Per responsabilizzare i ragazzi sull’accaduto, Conerobus ha sottoposto alla platea di studenti anche le foto dei danni arrecati. Immagini che hanno suscitato l’indignazione di molti ragazzi, dispiaciuti che il buon nome della scuola sia stato macchiato dal comportamento scorretto di un gruppo ristretto. In questo contesto alcuni studenti hanno offerto spontaneamente la propria collaborazione all’azienda, mettendosi a disposizione per segnalare eventuali nuovi atteggiamenti incivili e sensibilizzare i compagni più irrequieti al rispetto delle regole. I ragazzi hanno anche portato all’attenzione di Conerobus alcune istanze, su cui l’azienda si è impegnata ad intervenire.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ancona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento