Fermata del bus distrutta, «Volevo solo festeggiare»: denunciato il vandalo

Mentre i vigili del fuoco hanno spento l'incendio, i poliziotti sono riusciti a risalire al vandalo che ha appiccato il rogo

La fermata del bus sulla corsia del Viale della Vittoria in direzione Passetto è stata distrutta nella notte di Capodanno da un incendio provocato dall’esplosione di materiale pirotecnico. Era da poco passata mezzanotte, quando una delle Volanti in servizio ha notato la pensilina dell'autobus in fiamme. Mentre i vigili del fuoco hanno spento l'incendio, i poliziotti sono riusciti a risalire al vandalo che ha appiccato il rogo: si tratta di un 30enne di origini campane ma residente ad Ancona.

«Non l’ho fatto apposta volevo accendere qualche botto per il nuovo anno, ma poi qualche razzo non è partito verticalmente ed è andato a sbattere contro la pensilina» si è giustificato il giovane, che è stato poi denunciato dagli agenti per danneggiamento ed accensioni pericolose in luogo pubblico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento