menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Vaccini, "prima i dipendenti": cancellate le prenotazioni dei medici specializzandi

Una mail è arrivata a tutti i medici specializzandi dell'ospedale di Ancona, per avvisarli della cancellazione della loro prenotazione al vaccino anti-Sars-CoV-2

Dopo l’arrivo del vaccino anti-Sars-CoV-2, col V-day, anche ad Ancona è partita la corsa alla vaccinazione a tornate. Massima priorità a chi sta in prima linea: dunque il personale medico sanitario. Come ci si prenota? Online in 2 secondi. Basta andare sul sito istituzionale dell’azienda Ospedali riuniti di Ancona e inserire il proprio codice fiscale nell’apposito campo. Così hanno fatto medici e infermieri dorici. Ma anche i medici specializzandi ai quali però ieri è arrivata una doccia fredda. Una mail per la verità, proprio dall’amministrazione dell’ospedale regionale di Torrette in cui si avvisava tutti che 

”per un errore di carattere tecnico non è stato possibile avvertire le S.S. L.L.. che la Loro prenotazione potrà essere effettuata solo dopo la prenotazione dei dipendenti dell'Azienda di ruolo sanitario in assistenza, in applicazione delle priorità stabilite dalle linee guida ministeriali. La invitiamo pertanto a riprenotarsi nel momento in cui verranno riaperte le prenotazioni per il periodo successivo al 18 gennaio, cosa che presumibilmente avverrà il 4 gennaio. Cordiali saluti e auguri di Buon Anno. Ospedali Riuniti di Ancona”. 

Così l’ospedale dorico ha cancellato con un colpo di spugna tutte le prenotazioni (circa 200) dei medici in specializzazione. Il motivo? Stando alla mail, sarebbero le linee guida ministeriali a stabilire che si debba partire con “i dipendenti dell'azienda di ruolo sanitario in assistenza”. Dunque gli specializzandi sono medici, sono in prima linea contro la pandemia nei reparti Covid, ma siccome non sono dipendenti, bensì studenti, si devono fare da parte e lasciare il vaccino anti-Covid targato Pfizer-Biontech a chi ha almeno un co.co.co.

Specializzandi senza vaccino, Borromei: «Non si possono fare distinzioni tra medici»

Dunque l’ospedale avrebbe cercato di porre rimedio ad un errore, ma a prezzo di provocare la reazione indignata di tutti i medici specializzandi, che hanno vissuto il fatto come uno schiaffo morale alla loro professionalità. Tanto da aver subito scritto una mail alla Direzione generale dell’ospedale per chiedere chiarimenti in merito. In particolare gli specializzandi in Anestesia e Rianimazione (di cui molti impegnati in prima linea direttamente in area Covid) hanno inviato una mail a diversi referenti snitari spiegando di essersi “visti cancellare in blocco la prenotazione per vaccino Covid-19, prenotazione regolarmente effettuata sul portale dell'ospedale seguendo l'attuale vigente -e lungimirante- regola del "primo arrivato primo servito”. Segnaliamo di aver anche compilato la preventiva richiesta di adesione volontaria alla campagna vaccinale anti-covid della Asur Marche diversi giorni fa. L'evento riguarda tutti gli specializzandi in servizio, dispiegati o meno in area Covid, anche di altre branche”.

Nel frattempo ai medici e agli infermieri assunti che non erano riusciti a prenotarsi perché i posti erano stati occupati dagli specializzandi, è arrivata un’altra mail con cui li si invitava a farsi avanti perché, dopo quelle 200 cancellazioni, c’è posto. Insomma un pasticcio che, dopo la vicenda dei premi Covid, offende nuovamente i medici in formazione, in prima linea quando si richiedono sacrifici, messi da parte quando si parla di tutele.

Vaccini, "prima i dipendenti": cancellate le prenotazioni dei medici specializzandi

Parla il direttore Maraldo: «Troppo pochi vaccini, serviva fare una scelta»

Specializzandi senza vaccino, Borromei: «Non si possono fare distinzioni tra medici»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Venerdì firmo la nuova ordinanza, zona rossa fino al 14 marzo»

Attualità

Il nuovo Dpcm, arrivata la firma di Draghi: ecco cosa cambia fino a Pasqua

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento