menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vacanze, senza soldi o senza ferie: un marchigiano su due resta a casa 

Sondaggio Sigma sulle vacanze. Chi parte aumenta anche budget e numero di giorni fuori ma resta un 46%, comunque in calo, che non se lo può permettere

La vacanza un lusso? Per meno persone rispetto al passato ma comunque siamo pur sempre lontani d'oro. Un marchigiano su due resterà a casa per motivi economici o perché non ha ferie. Lo rivela un sondaggio Sigma/Trademark sulle abitudini del marchigiani per questa estate. Sono oltre 700mila i marchigiani nel periodo estivo si concederanno una vacanza o che ci stanno pensando. Il 12,5% in più rispetto all'anno scorso mentre resta un 46% che ha già deciso: niente vacanza. I motivi? Il 38% ammette chiaramente che non se la può permettere per ragioni economiche. Meno del 2016 quando questa era la risposta del 41%. La situazione economica migliora, sembra. Quella lavorativa un po' meno visto che chi rinuncia al viaggio estivo per mancanza di ferie passa dall'1% del 2016 al 5% di quest'ultima analisi. 

Comunque quasi tutti gli intervistati si dicono intenzionati a fare brevi viaggi (day use) nelle zone pregiate del territorio di prossimità e approfittare della ricchezza, di opportunità e dotazioni turistiche appenniniche e balneari presenti nella regione. Per chi parte, invece, la destinazione preferita resta il mare con un budget medio pro capite di 830 euro che mediamente significa tra 1.700 e 2.000 euro di costi complessivi “fuori casa” per famiglia. Il 74% ha scelto destinazione italiane ma cresce la domanda per le destinazioni estere (+3%).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento