Cronaca Senigallia

Cade in acqua e se ne perdono le tracce, scattano le ricerche

Infine per effettuare una ricognizione aerea, si è alzato anche l’elicottero dell’Aeronautica Militare di Poggio Renatico. Le ricerche hanno interessato l’intero specchio acqueo del litorale

Alle 13 l’Ufficio Locale Marittimo di Senigallia ha ricevuto la segnalazione di un uomo caduto nel canale del porto senza poi riemergere. Immediate le ricerche da parte del  personale di terra e l’allertamento della macchina dei soccorsi del Centro Secondario di Soccorso Marittimo di Ancona il quale, valutate le avverse condizioni meteorologiche che hanno interessato la regione Marche nell’ultima settimana, a causa delle quali tutti i fiumi marchigiani sono in piena, quindi anche il Misa, situazione per la quale il trasporto del malcapitato verso il mare aperto potrebbe essere stato più rapido, è stato disposto  l’impiego delle unità navali S.A.R. della Capitaneria di porto di Ancona, della Capitaneria di porto di Pesaro e la motovedetta CP 535 dell’Ufficio Circondariale Marittimo.

Infine per effettuare una ricognizione aerea, si è alzato anche l’elicottero dell’Aeronautica Militare di Poggio Renatico. Le ricerche hanno interessato l’intero specchio acqueo del litorale di Senigallia. All’attualità le ricerche hanno dato esito negativo e proseguiranno sino all’imbrunire, per poi riprendere alle prime luci dell’alba.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade in acqua e se ne perdono le tracce, scattano le ricerche

AnconaToday è in caricamento