La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

L’intervento è avvenuto durante i controlli della polizia locale in centro città

Foto di repertorio

La polizia locale di Falconara, durante una serie di controlli in borghese in centro città, si sono imbattuti in un giovane che utilizzava piazza Garibaldi come latrina. L’uomo, un 36enne residente fuori comune e di fatto senza fissa dimora, è stato sorpreso e obbligato a raccogliere i suoi stessi escrementi, oltre a essere multato. E’ accaduto nella mattinata di venerdì: gli agenti erano impegnati a controllare che i cittadini con i cani raccogliessero gli escrementi dei loro animali. A non essere in regola era il 36enne, che aveva scelto come latrina una delle principali piazze del centro città.

«Ritengo che i controlli in borghese siano fondamentali per contrastare alcuni tipi di illecito nel momento stesso in cui vengono commessi – dice l’assessore alla Polizia locale Raimondo Baia – per questo ho chiesto al Comando di intensificarli. Quanto accaduto venerdì mattina deve essere un monito verso chi frequenta Falconara: le regole vanno rispettate, così come vanno rispettatati il decoro e il bene pubblico. In divisa o in borghese, i nostri agenti sono presenti sul territorio per prevenire e contrastare comportamenti irrispettosi delle norme e delle regole di convivenza civile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento