menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

L’Università Politecnica delle Marche apre le porte al Motorsport

Il rettore Gian Luca Gregori ha incontrato Otello Valenti, Direttore HR di Scuderia AlphaTauri team di Formula 1 italiano con sede a Faenza

In un clima positivo e disteso, presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche dell’Università Politecnica delle Marche, il rettore Gian Luca Gregori ha incontrato Otello Valenti, Direttore HR di Scuderia AlphaTauri team di Formula 1 italiano con sede a Faenza e recente vincitore di un’emozionante gara di Formula 1 a Monza dove si è svolto il Gran Premio d’Italia 2020. Il Rettore Gregori, nel dare il benvenuto a Scuderia AlphaTauri ha sottolineato gli importanti investimenti che l’Università ha fatto su persone, tecnologie e infrastrutture, che le hanno consentito di diventare un centro di eccellenza radicato nel territorio e una delle Università più dinamiche e in crescita a livello italiano. La collaborazione con un team prestigioso come Scuderia AlphaTauri, famosa nel mondo per l’innovazione e per la capacità di “mettere le ali” a giovani piloti e tecnici di talento, è il riconoscimento del livello raggiunto dall’Università come centro di eccellenza per la formazione e per la ricerca in campo tecnologico e industriale e nello stesso tempo è una sfida a continuare sulla strada della ricerca e della innovazione con un rafforzato impegno. 

L’incontro, che ha visto presenti Archimede Forcellese, Professore Ordinario di Tecnologie e Sistemi di Lavorazione con il suo team di Ingegneri e Domenico Vernacotola, Amministratore Delegato di DEM Group, è proseguito con la presentazione delle attività di ricerca più innovative attualmente in corso presso l’Università. Si sono poi approfondite le opportunità di collaborazione tra il Dipartimento di Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche UnivPM e Scuderia AlphaTauri, in particolare per quanto riguarda progetti di ricerca su nuove tecnologie produttive e materiali compositi innovativi e progetti comuni sull’alta formazione, da sviluppare nel territorio attraverso il contributo di DEM Group, società che propone soluzioni innovative nel settore della formazione e della consulenza tecnica nel campo  dell’Automotive, della Nautica e dell’Aerospace. Gregori ha sottolineato come questa collaborazione, che conferma il ruolo di centro di eccellenza e competenza svolto dall’Università, potrà permettere la nascita di progetti di alta formazione e di ricerca tecnica innovativi, con importanti ricadute sul territorio, sia a livello di trasferimento tecnologico verso le aziende sia a livello occupazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ancona millenaria va in tv: la storia della "dorica" in prima serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento