Cronaca

Controllo dello spettro radioelettrico, accordo tra il MiSe e l'Università Politecnicaa

Firma della convenzione tra il Ministero per lo Sviluppo Economico e l’Università Politecnica delle Marche

ANCONA - È stata firmata oggi la convenzione tra il Ministero per lo Sviluppo Economico, Direzione Generale Attività Territoriali e l’Università Politecnica delle Marche. A firmare l’accordo Sauro Longhi, Rettore dell'Univpm e Carlo Sappino, Dirigente Generale del Mise.

Con questa firma si avvia una collaborazione nel settore delle telecomunicazioni e specificatamente nel monitoraggio e controllo dello spettro radioelettrico, attività istituzionale del MiSE, che è condizione fondamentale per assicurare l’uso ottimale dei servizi radio in assenza di interferenze dannose, volute e involontarie. Nel contempo l’Univpm  potrà avviare progetti di ricerca relativi all’utilizzo dello spettro radioelettrico.
A dare ulteriori dettagli sulla convenzione Marco D’Orazio, Preside della Facoltà di Ingegneria, Ennio Gambi,  Presidente del Corso di laurea in Ingegneria Elettronica, e Paolo D’Alesio, Dirigente Div. XI Ispettorato Territoriale Marche-Umbria- Ancona


La collaborazione, che avrà durata decennale, si concretizza attraverso la messa a disposizione, da parte dell’UNIVPM, del sito di installazione ove andranno allocate le apparecchiature di monitoraggio, con particolare riferimento ai sistemi di antenna, ai ricevitori e a tutti gli altri apparati. Il MiSE metterà a disposizione dell’UNIVPM i risultati delle misure tramite accesso informatico al sistema di archiviazione delle misure. Nello specifico, presso la torre della Facoltà di Ingegneria verranno installati i sistemi di antenne e gli apparati necessari per il monitoraggio dello spettro elettromagnetico, il cui risultati verranno condivisi tra entrambe le parti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controllo dello spettro radioelettrico, accordo tra il MiSe e l'Università Politecnicaa

AnconaToday è in caricamento