Il bar deve chiudere, ubriaco si aggrappa alla porta per non far scendere la serranda

Ha tentato di tutto pur di bere la sua ultima birra. Sul posto intervenuta la Polizia che lo ha sanzionato per ubriachezza molesta

Quell'ultima birra doveva essere bevuta. Ha dell'incredibile quanto successo ieri sera in un bar di Corso Carlo Alberto, ad Ancona. Il locale era in procinto di chiudere, quando un 53enne, in evidente stato di ebbrezza, si è aggrappato alla porta di uscita, impedendo al titolare di abbassare la saracinesca e chiudere la sua attività. 

Sul posto è intervenuta la Polizia che ha riportato l'uomo alla calma. Quest'ultimo, extracomunitario originario della Tunisia, ha detto agli agenti di voler rimanere comodamente seduto nel suo tavolino, fino a quando non avrebbe sorseggiato l'ultima goccia di birra rimasta. Ricomposti gli animi, i poliziotti lo hanno sanzionato per ubriachezza molesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento