Ubriachi al volante in tutta la provincia, raffica di patenti ritirate dai carabinieri

I risultati principali hanno fatto emergere come diverse persone fossero alla guida di automobili in condizioni di stato psicofisico alterato

Foto di repertorio

Nel fine settimana appena trascorso i Carabinieri di Ancona hanno effettuato una serie di servizi di controllo in tutta la provincia. In tutto 10 pattuglie che hanno fermato più di 150 persone e 50 veicoli. I risultati principali hanno fatto emergere come diverse persone fossero alla guida di automobili in condizioni di stato psicofisico alterato. In particolare i militari hanno fermato 4 persone ubriache alla guida, tra cui anche il 22enne alla guida dell'Audi che sabato sera ha causato l'incidente di via Roma a Jesi.

Ad Ancona una donna di 59 anni si è schiantata contro delle automobili in sosta lungo via Calzecchi dopo essere uscita fuoristrada. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile l’hanno trovata al volante dell’auto coinvolta nell’incidente stradale. Sottoposta  a controllo dell’alcoltest è risultava positiva poiché trovata con un tasso alcolemico superiore a quello consentito dalla legge: 1/58 g.l.

Ad Osimo hanno denunciato un 32enne di Castelfidardo che, controllato nel corso di un posto di controllo mentre era a bordo della propria Audi A3, è stato sottoposto ad accertamento etilometrico. Risultato? Positivo per un valore di 2,32 g/l. Dunque oltre 5 volte superiore al limite consentito. Al trasgressore è stat o confiscato il mezzo, ritirata la patente di guida e trasmessa alla Prefettura per i provvedimenti di competenza. 

A Camerata Picena i carabinieri di Chiaravalle hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza un 26enne residente a Camerata Picena. Lui, controllato alle ore 2,50 circa di sabato in via Marconi, era alla guida di una BMW 118 ed è stato trovato positivo all’accertamento alcolimetrico con un tasso pari a 0,89 g/l. Per lui patente ritirata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Cocaina trovata dentro l'affettatrice, arrivano i sigilli: chiuso il bar della Baraccola

Torna su
AnconaToday è in caricamento