Controlli nella notte, la Polizia ferma auto con persone ubriache e senza patente

Durante le attività di controllo, gli agenti di Polizia di Senigallia hanno fermato diverse persone al volante e non sono mancati i provvedimenti

Foto di repertorio

Durante le attività di controllo, gli agenti di Polizia di Senigallia hanno fermato diverse persone al volante e non sono mancati i provvedimenti. I primi nei confronti di 1 pakistano di 45 anni residente a Pesaro, che girava a bordo di un furgone con una patente falsa. Denunciato per uso di atto falso e sequestrato il furgone, poi affidato ad un altro pakistano che sedeva sul sedile passeggero. Peccato che l'amico era quello che, al tempo, aveva dichiarato la conformità della patente di guida pakistana del primo. Così la Polizia ha bloccato il mezzo e sequestroato anche la patente del secondo uomo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I controlli effettuati congiuntamente alla Polizia Stradale di Ancona hanno inoltre consentito di rintracciare e multare 2 conducenti trovati alla guida in stato di ebbrezza. Nel primo caso si è trattato di un giovane neo patentato trovato con un tasso di circa 0,5 g\l, al quale è stata ritirata la patente di guida. Nell’altro caso gli agenti hanno fermato un‘auto con a bordo un gruppo di giovani che, fin da subito apparivano molto “allegri”. Ed infatti , sottoposto a controllo anche il conducente, un 22enne di Ancona, è risultato con un tasso alcolemico di 1 g\l. Denunciato per guida in stato di ebrezza e patente ritirata. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

  • La sindaca riapre le scuole, ma il Savoia-Benincasa non ci sta: «Noi restiamo chiusi»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento