Degrado in centro, schiamazzi e gesti osceni ai passanti: ubriaco finisce in ospedale

Alla fine la pace è tornata solo dopo le 19, mentre nella via del centro sono rimasti i segni del bivacco, tra vetri rotti e buste della spesa

Le scene di degrado in centro

Schiamazzi, urla e parole oscene rivolte a passanti e ai commercianti da parte di un gruppo di ubriachi in piazza Roma, per cui è stato necessario l’intervento delle Forze dell’Ordine e dell’ambulanza. E’ quanto accaduto oggi (sabato) pomeriggio in piazza Roma quando intorno alle 17, alcuni uomini di varie nazionalità si sono sistemati sulle scalette di via Alessandro Zappata, a due passi dalla Fontana del Calamo e dal via vai di turisti. I 5 hanno iniziato ad urlare e litigare tra di loro, richiamando l’attenzione di chi passava da quelle parti. In alcuni casi avrebbero anche rivolto gesti osceni e libidinosi che richiavano atti sessuali nei confronti delle donne che avevano la sfortuna di passare loro vicino.

E’ così che un commerciante, esasperato da quelle molestie e dalle lamentele dei clienti, ha deciso di chiamare prima il 112 e poi il 113. Solo dopo 45 minuti è intervenuta una pattuglia della Guardia di Finanza, che ha avuto il suo bel da fare per allontanare i balordi da un’altra parte a bere. Uno però in particolare non era neppure in grado di camminare e così i militari hanno allertato il 118. Immediato l’intervento dei volontari della Croce Gialla di Ancona che hanno soccorso il vagabondo, per poi caricarlo in ambulanza e trasportarlo al Pronto Soccorso dell’ospedale di Torrette. 

Alla fine la pace è tornata solo dopo le 19, mentre nella via del centro sono rimasti i segni del bivacco, tra i vetri rotti delle bottiglie di birra, i cartoni del vino e varie buste della spesa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento