Padre e figlio turisti litigano, i carabinieri trovano droga

Una banale lite si trasforma in una segnalazione alla Prefettura per un giovane lombardo in vacanza sulla Riviera del Conero

Un diverbio tanto acceso da allertare i vicini e far loro avvertire i carabinieri. Che, una volta sul posto per calmare le acque, hanno trovato circa mezzo grammo di marijuana e segnalato alla Prefettura un 33enne lombardo in vacanza con il padre 66enne. È successo ieri mattina a Numana.

I militari dell’Arma erano stati chiamati per un banale litigio tra padre e figlio, residenti a Cremona e a Numana per le ferie estive. Una volta all’interno dell’appartamento hanno trovato appoggiato sul comodino della camera da letto del figlio un cofanetto con dentro mezzo grammo scarso di marijuana, subito sequestrato.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Schianto in superstrada, camion invade la corsia di sorpasso e fa ribaltare un'auto

  • Gli amici lo aspettano per cena, ma lui non arriva: lo trovano morto in bagno

Torna su
AnconaToday è in caricamento