Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Turista anconetano entra in acqua e sparisce: ore di apprensione per la sua famiglia

Risolta a lieto fine la disavventura di un 80enne anconetano che nella mattinata di oggi si era recato sul litorale ionico, nella zona a nord di Porto Cesareo, in Puglia

PORTO CESAREO - Si sono vissuti attimi di apprensione e paura nella tarda mattinata di oggi, dovuti alla scomparsa di un turista anconetano di 80 anni, che si era recato sul litorale ionico, nella zona a nord di Porto Cesareo, in Puglia. 

La sua famiglia, accortasi della prolungata assenza dell’uomo, e non avendolo visto ritornare dal mare verso la spiaggia dopo essersi tuffato in acqua, in condizioni meteo marine comunque buone, nella tarda mattinata ha deciso di contattare la sala operativa della capitaneria di porto di Gallipoli, tramite il numero di emergenza 1530, e segnalare l’accaduto. A seguito della chiamata si è messa in moto l’attività di ricerca e di eventuale soccorso. Sono quindi state attivate tutte le postazioni di salvataggio dei lidi, in località Punta Prosciutto, nella tratto costiero dove si presumeva che l’anziano bagnante potesse ritrovarsi.

Nella zona è giunto in perlustrazione anche il mezzo nautico dell’ufficio locale marittimo di Torre Cesarea. Dopo circa un’ora di ricerche, il turista, è stato ritrovato, alquanto disorientato in acqua, dai bagnini di un lido della zona, che lo hanno ricondotto sulla spiaggia e affidato ai propri familiari, che erano in forte apprensione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turista anconetano entra in acqua e sparisce: ore di apprensione per la sua famiglia
AnconaToday è in caricamento