Turismo balneare verso la ripartenza, Mangialardi: «Vicini ad un punto d'incontro»

Il presidente di Anci Marche: «La condivisione del percorso con Regione Marche e categorie è prossimo alla conclusione e assicura massima sicurezza»

Foto di repertorio

«Prosegue il percorso già tracciato che riguarda il confronto e poi la sintesi sulla ripartenza del turismo balneare, dei campeggi e delle strutture ricettive in genere». A dirlo è Maurizio Mangialardi, presidente di Anci Marche, che relazionerà al consiglio direttivo in programma domani (venerdì 8 maggio) sull’avanzamento del lavoro dopo il nuovo incontro tenutosi nel pomeriggio con Regione Marche e Associazioni di Categoria.

«Il percorso voluto dalla Regione non solo per questo tema ma per tutti quelli principali che riguardano la fase-2 già in corso – insiste Mangialardi - sta adoperando questa modalità che è a mio avviso la migliore perché tutti i soggetti interessati, dalle istituzioni alle imprese ai Comuni, possono dare un contributo a disegnare i contorni che ormai cominciare ad essere ben definiti e soprattutto condivisi anche in questo ambito». I tempi si vanno assottigliando. «Il fine settimana sarà il termine ultimo per il confronto interno poi la prossima settimana l’assessore Pieroni presenterà le sue conclusioni alla giunta regionale che deciderà».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di uno dei settori più strategici per l’economia del territorio. Il comparto turistico e ricettivo delle Marche, in questi anni, grazie al lavoro sinergico di tutti gli attori della filiera, ha segnato importanti risultati. «Questa modalità di confronto tiene conto di tutte le sensibilità – ha aggiunto Mangialardi – e crea quella condivisione dal basso che renderà sostenibile l’ormai prossima ripartenza tutelando la salute degli operatori e degli ospiti mettendo in campo i protocolli necessari a limitare al massimo il contagio ma anche tutelando gli interessi delle imprese, molte di ordine familiare, che sono attive in questo comparto». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento