Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

«E’ troppo pericoloso per restare in Italia». Colpevole di troppi reati, espulso  

L’uomo era gravato da numerosi precedenti per furto, violazione della legge sull’immigrazione, violazione di domicilio aggravata, porto di armi, furto in abitazione e non solo

ANCONA - Il personale della Questura ha dato esecuzione al provvedimento di espulsione giudiziaria emesso dal Magistrato di Sorveglianza di Ancona nei confronti di un detenuto tunisino trentacinquenne. L’uomo è stato accompagnato a Fiumicino per il rimpatrio in Tunisia. Si trovava nel carcere di Montacuto dopo l’arresto per violazione di domicilio e violenza privata.

L’uomo era gravato da numerosi precedenti per furto, violazione della legge sull’immigrazione, violazione di domicilio aggravata, porto di armi, furto in abitazione, possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli, ricettazione, lesioni personali, false dichiarazioni sull’identità, associazione a delinquere, rapina aggravata e altro. Era già destinatario di un altro provvedimento di espulsione come misura di sicurezza emessa dal Magistrato di sorveglianza di Ancona, in quanto ritenuto persona socialmente pericolosa.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«E’ troppo pericoloso per restare in Italia». Colpevole di troppi reati, espulso  
AnconaToday è in caricamento