menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Tumori, nelle Marche alleanza per l'accesso a cure ed informazione corretta

L'adesione del gruppo al Patto mette a disposizione delle Marche un patrimonio di esperienze e professionalità nel supporto ai pazienti oncologici e coinvolge la Regione nei temi dell'Accordo di legislatura 2018-23

ANCONA - Circa 11mila nuovi casi di tumore si registrano ogni anno nelle Marche, dove nasce un'alleanza nazionale con l'obiettivo di migliorare la qualità dell'informazione e dei percorsi di cura, mettendo al centro le esigenze dei malati oncologici, l'alleanza medici-pazienti e la lotta alla disinformazione.

Il gruppo 'La salute: un bene da difendere, un diritto da promuovere', progetto di tutela dei diritti dei malati oncologici e onco-ematologici che coinvolge 31 associazioni in tutta Italia, ha sottoscritto ieri (giovedì) durante un evento web il 'Patto sulla buona comunicazione in oncologia', un'iniziativa promossa da specialisti della salute e giornalisti delle Marche. L'adesione del gruppo al Patto mette a disposizione delle Marche un patrimonio di esperienze e professionalità nel supporto ai pazienti oncologici e coinvolge la Regione nei temi dell'Accordo di legislatura 2018-23, un documento programmatico in 15 punti che delinea ambiti e modalità operative per ottimizzare la presa in carico e garantire la massima efficacia della cura alla persona con malattia oncologica, sposato dai rappresentanti dell'oncologia marchigiana.

"Riscontriamo una forte consonanza tra il nostro Accordo di legislatura e l'iniziativa della Regione Marche per la corretta informazione in oncologia: entrambi hanno come fulcro la centralità dei pazienti e delle loro esigenze, sulle quali vanno commisurati tanto gli standard dell'informazione che i percorsi di cura", commenta Annamaria Mancuso, presidente di Salute Donna Onlus e coordinatrice di 'La salute: un bene da difendere, un diritto da promuovere'. "Consideriamo l'iniziativa sull'informazione adottata nelle Marche un modello da applicare a livello nazionale", aggiunge. Risale a 2 anni fa - ricorda una nota - la costituzione di un tavolo tecnico composto da un panel di autorevoli esperti del mondo della comunicazione e della salute delle Marche, che ha dato vita a una Dichiarazione sulla corretta informazione con 20 raccomandazioni per siglare un'alleanza strategica fra oncologi, pazienti e media. La Dichiarazione è stata recentemente presentata al più importante congresso mondiale sui tumori, il meeting della Società americana di oncologia clinica

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Gf Vip, Andrea Zenga eliminato dalla casa: «Mi hanno massacrato»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento