Prima il tuffo in mare, poi un'onda l'ha sbattuta contro lo scoglio: ora lotta tra la vita e la morte

Si è subito attivata l'idroambulanza della Croce Rossa di Ancona, in standby al porto di Numana, che, con non poche difficoltà a causa del mare e del litorale impervio, è riuscita a recuperare le due ragazze

Foto di repertorio

Prima il tuffo all’altezza delle grotte di Sirolo, poi sarebbe stata un’onda a sbalzarla contro lo scoglio dal quale si era appena gettata. Ha battuto la testa, ha perso conoscenza ed è rimasta sott’acqua fino all’arrivo dei soccorsi. E’ il trauma cranico riportato a preoccupare i medici dell’ospedale regionale di Torrette, che hanno in cura la 22enne di Perugia, ricoverata al reparto di Rianimazione in condizioni gravissime. Prognosi riservata.

La giovane era in compagnia di un’amica di 26 anni. Dopo il tuffo, la situazione è apparsa subito grave perché la 22enne non è riemersa dal mare come avrebbe dovuto fare. Si è subito attivata l'idroambulanza della Croce Rossa di Ancona, in standby al porto di Numana, che, con non poche difficoltà a causa del mare e del litorale impervio, è riuscita a recuperare le due ragazze. La giovane umbra era già in arresto cardiocircolatorio. I soccorritori hanno subito iniziato le manovre di rianimazione cardiopolmonare, mentre si dirigevano alla spiaggia Urbani, dove ad attenderli c’era l'equipe medica dell’elisoccorso. 

Il grande impegno dell'amica che le ha salvato la vita

Non è in pericolo l’amica 26enne, trasportata al punto di primo intervento allestito al porto di Numana. Lei che, in attesa dell'arrivo dei soccorsi, ha avuto un ruolo decisivo nell'aiutare la 22enne perché, accortasi del problema, l'ha tirata fuori dall'acqua e le ha sorretto la testa per pochi ma interminabili minuti, impedendo il peggio. Tanto che, al loro arrivo, i soccorritori hanno trovato la 26enne stremata dallo sforzo fisico impegnato per aiutare l'amica ferita. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento