Senigallia: compra cellulare online ma viene truffato, rintracciata responsabile

Proseguono i casi di truffe on-line a carico di ignari acquirenti che, pensando di fare un affare, comprano a prezzi ridotti oggetti su Internet ma non ricevono il bene acquistato

Proseguono i casi di truffe on-line a carico di ignari acquirenti che, pensando di fare un affare, comprano a prezzi ridotti oggetti su Internet ma non ricevono il bene acquistato.
L'ultimo caso su cui ha indagato il Commissario di Polizia di Senigallia riguarda un uomo di mezza età di Senigallia: l’uomo, volendo acquistare un cellulare ultimo modello trovato online, ha prima scambiato una serie di messaggi con il venditore, con il quale si è poi accordato per una cifra poco inferiore ai 400 euro. Effettuato il pagamento, però, del telefono nessuna traccia.

Non riuscendo nemmeno a ricontattare il venditore, resosi irreperibile, l’uomo ha sporto denuncia: al termine delle indagini gli agenti sono risaliti a una donna di 55 anni residente nel napoletano. Gli accertamenti, inoltre, hanno permesso di verificare che la donna già in varie occasioni è stata denunciata dai altri uffici di polizia per essersi resa responsabile di analoghi episodi di truffa commessi utilizzando i siti di vendita on-line.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Scompare dopo la visita dal dentista, una task force per cercarlo

Torna su
AnconaToday è in caricamento