Truffe online, camper e pesci esotici acquistati su internet: denunciate tre persone

I responsabili delle truffe sono stati identificati dalla Polizia, che li ha individuati dopo che le vittime avevano sporto denuncia

Gli agenti di Polizia di Senigallia indagando su due episodi denunciati da cittadini, ha individuato i responsabili delle rispettive truffe denunciandoli all’autorità giudiziaria.

Un primo caso ha preso avvio dalla denuncia presentata da un giovane senigalliese il quale, qualche mese addietro, ha avviato una trattativa on line, utilizzando un noto portale di acquisti, per comprare un camper. Dopo aver scambiato diversi messaggi e aver visto il camper oggetto di interesse, corrispondendo alle proprie aspettative, il giovane si è accordato con il venditore per il prezzo, circa 3000 euro e per le modalità di pagamento. Il venditore ha fornito i dati per il versamento, utilizzando una carta di pagamento. Il giovane ha provveduto ad effettuare il versamento dell’anticipo di 300 euro, rimanendo in attesa del passaggio di proprietà e della consegna del camper. Misteriosamente però, il giorno dopo il versamento l’utenza utilizzata dal venditore è risultata irraggiungibile. Il giovane ha riprovato anche nei giorni successivi a contattare il venditore ma senza ottenere risposta, capendo dunque di essere stato raggirato. Gli accertamenti tecnici compiuti dalla Polizia hanno consentito di risalire ai soggetti responsabili della truffa: due uomini di 50 e 60 anni, entrambi della provincia di Reggio Emilia con numerosi precedenti per fatti analoghi connessi in diverse città d’Italia.

L’altro episodio è emerso solo di seguito ad un attento controllo effettuato da un cittadino il quale, verificando sul proprio conto online, si è accorto di un pagamento effettuato per un valore di poco inferiore a 2000 euro a favore di un soggetto per l’acquisto di pesci esotici. L’uomo non avendo mai acquistato quei pesci, ha subito sporto denuncia. Gli agenti, acquisiti gli elementi utili per le indagini, hanno avviato le ricerche che poco dopo hanno consnetito di risalire all’identità del beneficiario della transazione che risultava essere un 40enne originario della Campania. Anche per lui scattata la denuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento