Truffe online: osimana derubata di 2mila euro dalla sua carta prepagata

Utilizzando internet e specifici programmi pirata erano riusciti ad appropriarsi dei codici di utilizzo della tessera Poste Pay, tre persone accusate di fronde informatica

Utilizzando internet e specifici programmi pirata erano riusciti ad appropriarsi dei codici di utilizzo della tessera Poste Pay di una osimana 42enne, effettuando indebitamente ricariche sulle proprie utenze telefoniche, per un danno complessivo di oltre 2mila euro.

A finire accusati di frode informatica C.G., nato e residente a Caltanissetta, Classe 1983; D’A.J., nata e residente a Messina, Classe 1992 e C.T.D.H., nata in Ecuador, Classe 1971, residente a Milano. I tre sono stati rintracciati dai Carabinieri di Filottrano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento