Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Truffe online: auto fantasma e pirati informatici “part time”, due denunce

I Carabinieri di Osimo hanno identificato e denunciato i responsabili di due raggiri perpetuati ai danni di due cittadini di 39 e 29 anni

Collaboratore domestico incensurato e pirata informatico part time: è stato deferito in stato di libertà dai Carabinieri di Osimo S.C.J.E., 23enne colombiano ma residente a Napoli. Il giovane ha usato la sua conoscenza del computer per clonare la Poste Pay di un 39enne di Osimo, con la quale ha effettuato 3 ricariche in un noto sito di scommesse online, per un importo complessivo di 300 euro.

L’identificazione, dicono gli inquirenti, è stata possibile seguendo le tracce lasciate in internet dal pirata informatico e grazie alla collaborazione del sito stesso.

Sempre a proposito di truffe online, i militari osimani hanno anche identificato e denunciato L.V., un 65enne di Caltanissetta che ha messo in vendita una (esistente) Opel Zafira su un noto sito di compravendite, per la quale ha incassato 500 euro a titolo di anticipo da un 29enne osimano, che ovviamente non è mai entrato in possesso del mezzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe online: auto fantasma e pirati informatici “part time”, due denunce

AnconaToday è in caricamento