Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Polizze assicurative fake, cellulari inesistenti e pacchi scomparsi: scoperta una serie di truffe

I carabinieri hanno scoperto tre truffe e denunciato altrettante persone, tutte già note alle forze dell'ordine. Ecco di che si tratta

I Carabinieri della Compagnia di Fabriano nei giorni scorsi hanno scoperto tre truffe e denunciato altrettante persone, tutte già note alle forze dell'ordine.

Nel primo caso i carabinieri della stazione di Sassoferrato hanno denunciato un quarantenne di Napoli. Vittima un turista di 30 anni che recentemente si trovava a Sassoferrato. Quest'ultimo durante la vacanza si è accorto di avere la polizza assicurativa della macchina in scadenza. Ha così deciso di cercare tramite computer una nuova agenzia per stipulare una polizza per la propria auto. Dopo la trattativa online ha ricevuto la telefonata di un presunto venditore che gli ha comunicato che il sito internet era in avaria e bisognava procedere in altro modo. L'uomo si è fatto accreditare 250 euro su una prepagata, ma il tagliando assicurativo non è mai arrivato. I carabinieri di Sassoferrato hanno identificato e denunciato il truffatore, un pluripregiudicato.

I Carabinieri della stazione di Arcevia invece hanno scoperto due truffe. Nel primo caso l’autore è un palermitano cinquantenne. La vittima è un arceviese di mezza età. Quest'ultimo ha versato 350 euro per acquistare on-line un macchinario per spaccare la legna, ma il pacco a casa non è mai arrivato. Il cinquantenne palermitano, pluripregiudicato, è stato denunciato per truffa. Nel terzo e ultimo caso protagonista un trentenne di Arcevia che ha acquistato un cellulare a 200 euro. Dopo veloce trattativa verso quanto pattuito, ma a casa non è stato consegnato nessun pacco. Identificate e denunciata l'autrice della truffa una donna di Napoli di 50 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizze assicurative fake, cellulari inesistenti e pacchi scomparsi: scoperta una serie di truffe
AnconaToday è in caricamento