rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Senigallia

Senigallia, la polizia mette in guardia i cittadini: “Occhio alle truffe”

Segnalate al Commissariato truffatrici giovani e ben vestite che si presentano con le scuse più varie: controlli del gas, offerte per servizi vari, controllo di denaro per verificarne l'autenticità, proposte commerciali

Negli ultimi giorni gli operatori del 113 della Polizia di Stato di Senigallia hanno ricevuto delle richieste di aiuto, soprattutto da parte di persone anziane, in cui è stato segnalato che delle donne, per lo più di giovane età e ben vestite, si sarebbero recate presso varie residenze, affermando di presentarsi per conto di enti pubblici - come ad esempio l’Agenzia delle Entrate - chiedendo di verificare varia documentazione, e approfittando poi per rubare in casa.

Nella maggior parte dei casi queste donne sono state messe alla porta dai cittadini stessi, riuscendo a procurare solo qualche spavento, ma non tutti hanno riconosciuto subito la truffa: in un caso, a Scapezzano, una donna è stata derubata di 50 euro. Sono in corso le indagini  da parte del Commissariato di Senigallia per risalire alla responsabile dell’episodio.

La Polizia, comunque, “invita tutte le persone a prestare attenzione nei confronti di persone sconosciute che affermano di voler entrare in casa propria per le motivazioni più disparate (controllo all’impianto del gas, nuove offerte per servizi vari, controllo di denaro per verificarne l’autenticità o la falsità, proposte commerciali varie) invitando, nel dubbio, a segnalare prontamente al 113 qualunque situazione sospetta e fornendo informazioni utili e quanto più circostanziate possibili per poter rintracciare queste persone”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senigallia, la polizia mette in guardia i cittadini: “Occhio alle truffe”

AnconaToday è in caricamento