«Devo controllare i termosifoni», ma era un bluff: anziana truffata dal finto tecnico

La polizia dà la caccia a un giovane che con una scusa ha portato via tutto l'oro custodito in casa dalla vittima

Foto d'archivio

Giovane e snello. Sono gli unici dettagli che ricorda perché era sotto choc. Troppo poco per sperare che la polizia rintracci l’imbroglione che nel tardo pomeriggio di lunedì si è finto tecnico specializzato nella manutenzione dei termosifoni e ha raggirato un’anziana, rubandole tutto l’oro che custodiva in casa. Benché gli indizi siano molto scarsi, le Volanti stanno dando la caccia al malvivente che ha colpito in via Maggini, approfittando dell’ingenuità e dell’età della vittima. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inutili le raccomandazioni dei familiari e il monito che le forze dell’ordine ripetono come un mantra nel periodo estivo: mai aprire agli sconosciuti. La donna, di circa 85 anni, si è fidata quando alla porta si è presentato un giovane che aveva tutta l’aria di essere davvero chi diceva, un tecnico incaricato di controllare il liquido dei termosifoni. L’anziana l’ha fatto entrare e lui ha cominciato a ubriacarla di parole. Ha passato in rassegna ogni camera, fingendo di dover ispezionare i caloriferi. Poi con una scusa - il liquido sprigionato avrebbe potuto danneggiare i metalli preziosi - l’ha convinta a recuperare i gioielli che custodiva in un cassetto. Errore fatale: il ladro, infatti, ha approfittato di un attimo di distrazione della poveretta per portarle via tutto, anelli d’oro, collane, orecchini, i ricordi di una vita. Poi ha ringraziato ed è uscito. Si era inesorabilmente allontanato quando l’anziana si è resa conto di essere finita in una trappola. In lacrime ha avvisato i familiari e la polizia, ma ormai era troppo tardi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Militare anconetano si ferma per aiutare moto in panne, si schiantano contro la sua auto

  • Parcheggia lo scooter e si lancia sotto il treno: tragedia sui binari

  • Choc in spiaggia, prende a pugni una donna e scappa: nella fuga perde i documenti

  • Crisi respiratoria, portata all'ospedale in elicottero: ragazza in gravissime condizioni

  • Porta a spasso il cane e si accascia, inutile la rianimazione: muore in strada

  • Colpi d'arma da fuoco, coniugi trovati morti in casa: ipotesi omicidio-suicidio

Torna su
AnconaToday è in caricamento