Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca Brecce Bianche

Tenta la truffa dello specchietto ma la vittima non ci casca: denunciato un 25enne

Grazie alle indagini dei carabinieri della Stazione di Brecce Bianche in breve tempo è stato individuato il ragazzo rom. Denunciato per tentata truffa e minacce

Torna ad Ancona la truffa dello specchietto. Grazie all'intervento dei carabinieri della Compagnia di Ancona un 25enne rom, residente nella provincia di Siracusa, è stato smascherato e denunciato questa mattina per tentata truffa e minacce. 

Tutto è nato dalla denuncia sporta da un 78enne del posto che, nel pomeriggio del 30 luglio scorso, mentre si trovava a percorrere in auto la Strada provinciale del Conero, è stato bruscamente sorpassato da un Fiat Doblò che, con la sua manovra, ha rischiato di farlo finire fuori strada. Come da prassi la vittima ha sentito il classico rumore di quando si urta uno specchietto. Sceso dal furgoncino, il 25enne pretendeva di essere risarcito con 200 euro in contati subito. Il 78enne però non si è lasciato ingannare e si è rifiutato di cedere alle richieste del giovane che, per tutta risposta, ha iniziato ad offenderlo e minacciarlo di denuncia, per poi allontanarsi rapidamente. Presa la targa del Doblò, la vittima ha sporto denuncia ai carabinieri di Brecce Bianche che hanno immediatamente avviato le indagini. 


Dopo una serie di controlli nelle banche dati e dopo aver visionato i filmati prodotti dagli impianti di videosorveglianza presenti nella zona, i militari sono riusciti ad associare un nome al volto del malfattore.
Alla luce delle evidenze raccolte, per il 25enne è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta la truffa dello specchietto ma la vittima non ci casca: denunciato un 25enne

AnconaToday è in caricamento