Cronaca Senigallia

Sono tornati i "truffatori dello specchietto": ma la vittima è più scaltra e chiama la polizia

E' successo a Senigallia. Sul posto sono arrivati gli agenti del Commissariato ma il sospettato si è dileguato

SENIGALLIA - Stava per cadere nelle grinfie di un trufffatore quando, per fortuna, ha avuto un lampo di lucidità e ha chiamato la polizia. Un uomo durante lo scorso weekend è stato fermato da un automobilista il quale lo accusava di aver danneggiato la sua auto. Insomma in una variante diversa ma veniva riproposta la classica "truffa dello specchietto".

I malviventi, infatti, simulano un finto incidente stradale con danneggiamento. Quindi, dopo una preliminare richiesta di coinvolgimento delle assicurazioni, viene chiesta al malcapitato una somma di denaro variabile per il risarcimento sul posto e la chiusura bonaria della controversia. La vittima stava per consegnargli le banconote quando si è insospettito e ha chiamato il Nue 112. Alla vista delle Volanti il presunto truffatore si è dileguato. Al momento sono in corso accertamenti per risalire all'identità del sospettato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sono tornati i "truffatori dello specchietto": ma la vittima è più scaltra e chiama la polizia
AnconaToday è in caricamento