Tenta per due volte la truffa dello specchietto, ma arrivano i Carabinieri e lo arrestano

Alla fine l’uomo è stato dichiarato in arresto e trattenuto nella camera di sicurezza, dove è rimasto fino a sabato mattina

Foto di repertorio

I carabinieri della Stazione di Trecastelli hanno arrestato un 34enne, residente a Noto (Sr) per truffa aggravata, quella dell’ormai collaudata truffa dello specchietto. Il doppio fatto è accaduto a Corinaldo, nella tarda mattinata di venerdì. Inizialmente in via Montalboddo, dove il presunto truffatore, ha tentato il primo raggiro: ma il colpo è andato male e l’anziano uomo che era al volante ha chiamato i carabinieri. Secondo i militari, poco tempo dopo il sospetto ha ritentato il colpo in viale Dietro le Monache, questa volta in danno di una anziana donna ma, quando alcuni passanti si sono avvicinati per capire cosa stesse accadendo tra i due automobilisti che discutevano in un parcheggio a margine della strada, il siciliano è fuggito, ma è stato fermato dai carabinieri di Trecastelli, allertata dal primo automobilista.

Alla fine l’uomo è stato dichiarato in arresto e trattenuto nella camera di sicurezza, dove è rimasto fino a sabato mattina. Alle 12 di oggi si è svolta l’udienza di convalida, al termine della quale il giudice del Tribunale di Ancona, oltre a convalidare l’arresto, ha disposto per l’uomo il divieto di dimora nella regione Marche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento