A gesti chiedono offerte per i bimbi disabili: finti sordomuti scoperti dalla polizia

Hanno truffato una donna all'uscita di un centro commerciale, quattro denunce

Il materiale sequestrato ai finti sordomuti

Si fingevano sordomuti per raggirare i passanti e convincerli a devolvere denaro a favore di una fantasiosa associazione per bambini poveri, non udenti e disabili. La truffa è stata scoperta dalla polizia che ha denunciato e allontanato da Ancona quattro romeni, di età compresa tra i 22 e i 26 anni. 

A contattare il 113 sono state alcune persone che segnalavano la presenza dei quattro soggetti in zona Baraccola: chiedevano con insistenza delle offerte nei pressi delle entrate del supermercato e dei negozi dell’Auchan e degli altri centri commerciali. In particolare, una signora riferiva che poco prima era stata avvicinata da due uomini e due donne di giovane età, muniti di cartelline i quali, a gesti, la invitavano a fare un’offerta per una sedicente associazione per i bambini non udenti, disabili e poveri. La donna in un primo momento ha devoluto 10 euro ma, sempre a gesti, le veniva fatto intendere che avrebbe dovuto versare almeno 20 euro. Non avendo la banconota da 20, la donna ne ha fornita una da 50, chiedendo il resto di 30 euro, ma i 4, furbescamente, hanno temporeggiato nel cercare il denaro e con una scusa si sono diretti verso le loro auto parcheggiate nelle vicinanze. Sono saliti su una Passat di colore grigio e si sono allontanati velocemente dal posto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I poliziotti della Squadra Volanti hanno effettuato una perlustrazione del territorio, rintracciando dopo qualche minuto l’auto sull’Asse nord-sud in direzione centro. All'interno gli agenti hanno ritrovato le cartelline che gli imbroglioni utilizzavano per le truffe e i dépliant della sedicente associazione no profit. Subito fermati, i 4 sono stati accompagnati in Questura per l’identificazione. Sono stati denunciati per il reato di truffa e allontanati dal Comune di Ancona con un foglio di via obbligatorio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima il gelato al bar, poi la "società" per il gratta e vinci: due clienti vincono 10mila euro

  • Cadono calcinacci dalla galleria, torna regolare la viabilità sulla Statale 16

  • Dramma al cantiere, la gru si ribalta: muore operaio 59enne

  • Crolla una parte del controsoffitto dopo il temporale, la palestra chiude

  • «Vi faccio ammazzare dalla mafia», si presenta sotto casa di ex e figlia con la mazza

  • Variante sulla Statale 16, il Comune non molla e rilancia: 2 autovelox

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento