Cronaca

Attivano un contratto di luce e gas all'insaputa della vittima, denunciati due dipendenti

I due indagati sono dipendenti di una società che si occupa, per conto di terzi, delle pratiche relative all’attivazione di contratti per l’erogazione di utenze e servizi

foto di repertorio

OSTRA VETERE -  I Carabinieri della Stazione di Ostra Vetere hanno denunciato due persone per truffa, falso materiale e uso di atto falso. Si tratta di due uomini, rispettivamente di 48 e 25 anni, entrambi residenti nel pesarese. I due indagati sono dipendenti di una società che si occupa, per conto di terzi, delle pratiche relative all’attivazione di contratti per l’erogazione di utenze e servizi.

L’indagine è partita a seguito della denuncia di un cittadino di Ostra Vetere, il quale ha segnalato ai Carabinieri di aver ricevuto dalla società Hera, la comunicazione relativa all’attivazione di 7 utenze per la fornitura di energia elettrica e gas, presso vari immobili di sua gestione. Tuttavia il denunciante non aveva mai richiesto né sottoscritto con Hera alcuna attivazione per luce e gas, essendo già cliente di un’altra società erogatrice di quei servizi. Erano stati i due indagati che, per ottenere il guadagno derivante dall’attivazione di nuove utenze, avevano utilizzato illecitamente un documento di identificazione del denunciante, acquisito nell’ambito della loro attività lavorativa, e avevano preso contatti con Hera, con la quale avevano stipulato un nuovo contratto a suo nome. L’attività truffaldina non è sfuggita ai militari, che dopo una approfondita attività di indagine, hanno identificato i responsabili e li hanno denunciati alla Procura della Repubblica di Ancona. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attivano un contratto di luce e gas all'insaputa della vittima, denunciati due dipendenti

AnconaToday è in caricamento