Arrivano i turisti e ci sono già i primi truffati delle case fantasma

Attivo l’ufficio mobile del Commissariato per la Spiaggia di Velluto che ha subito raccolto le denunce di alcuni viaggiatori che hanno pagato caparre per alloggi inesistenti

Una caparra di 250 euro per un alloggi sul lungomare Aligheri che in realtà non esistevano. È successo a due famiglie di turisti che hanno approfittato subito del nuovo servizio di ufficio mobile del Commissariato per denunciare l'accaduto. In vista dell’incremento delle presenze turistiche, la Polizia di Stato ha attivato un servizio che prevede la presenza dell’Ufficio Mobile in prossimità delle spiagge senigalliesi sia di Levante che di Ponente. Il servizio, che verrà svoltp alternativamente in orari mattutini e pomeridiani, vedrà la presenza di agenti a bordo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’ufficio mobile è equipaggiato per la ricezione delle denunce ed a disposizione per le informazioni in materia amministrativa. Già partito giovedì, ha ottenuto fin da subito un ottimo riscontro. Diversi turisti, oltre a quelli che hanno denunciato le "case fantasma", hanno preso contatto con i poliziotti presenti anche per chiedere delucidazioni.  Il servizio dell’Ufficio Mobile della Polizia proseguirà almeno fino a ferragosto a disposizioni della cittadinanza e dei turisti per la raccolta delle denuncia ma anche come punto avanzato ove poter intervenire in caso di segnalazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento