rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca

Versa 20mila euro per acquistare un'auto su subito.it, ma è una truffa: la vittima è un anconetano

I truffatori, 3 uomini residenti in Veneto e di età compresa tra i 41 ed i 51 anni, sono stati rintracciati e denunciati dai carabinieri

I carabinieri della Stazione di Ancona Principale hanno denunciato tre uomini, di età compresa tra i 41 e i 51 anni, tutti gravati da precedenti di polizia e residenti in Veneto, ritenuti responsabili dei reati di truffa aggravata e ricettazione in concorso.

Le indagini

Tutto è iniziato dalla denuncia sporta da un 75enne anconetano, che ha rivolto ai carabinieri la propria richiesta di aiuto. L'uomo, infatti, avendo la necessità di comprare un’auto nuova, come molti altri acquirenti aveva deciso di effettuare una ricerca sul noto portale subito.it, nella speranza di poter trovare un veicolo d’occasione. L’occhio era caduto su una Peugeot 3008, in vendita nella provincia di Torino, che sembrava riunire tutte le caratteristiche tecniche di suo gradimento, oltre ad essere proposta ad un prezzo particolarmente vantaggioso. Il 75enne aveva così deciso di contattare i venditori, che si proponevano come addetti alle vendite di una concessionaria, e si era lasciato convincere a concludere l’affare, ingolosito anche dal fatto che la vettura gli sarebbe stata consegnata a domicilio.

L’uomo aveva versato l’importo, circa 20mila euro, sul conto corrente indicatogli. Trascorsi alcuni giorni, non ricevendo alcuna informazione sull’evoluzione della compravendita, aveva pertanto provato a ricontattare i venditori senza ricevere risposta e realizzando dunque ben presto di essere rimasto vittima di una truffa. Il 75enne si è rivolto ai Carabinieri, che hanno avviato immediatamente le attività di indagine: i tre truffatori sono stati individuati e denunciati in stato di libertà alla competente autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Versa 20mila euro per acquistare un'auto su subito.it, ma è una truffa: la vittima è un anconetano

AnconaToday è in caricamento