Assegni scoperti per acquistare la libreria di lusso, denunciati i finti manager

Titolare e operaio di un'impresa edile hanno truffato un artigiano spacciandosi per dirigenti di un'agenzia di consulenze finanziarie: gli assegni per 6mila euro erano scoperti

L'azienda? Inesistente. La qualifica di manager, pure. Totalmente privi di fondi anche gli assegni per circa 6mila euro emessi per il pagamento di una lussuosa libreria ordinata ad un artigiano che, successivamente, si è rivolto alla polizia per avere giustizia. Indagini, condotte dalla Squadra Mobile di Ancona, che hanno portato alla denuncia di un 53enne di Loreto e di un complice. I due si erano presentati dal falegname per ordinare una libreria che, nel racconto, doveva servire per arredare l'esclusiva succursale anconetana di un'azienda di consulenza finanziaria di livello nazionale. Della Consulting Srl di piazza della Repubblica (questo il nome che millantava la coppia) c'era davvero poco, in realtà. Nel locale fatiscente di piazza della Repubblica era stata fissata la sede legale della Consulting ma il carnet dal quale erano stati staccati gli assegni per pagare la libreria (tre tranches tra ottobre e dicembre), oltre a essere a vuoto, erano intestati a un'altra azienda, l'impresa edile del 53enne lauretano. 

Dallo stesso blocchetto erano stati staccati anche assegni – anche questi a vuoto – per pagare l'affitto della sede. I due, che si erano presentati come amministratore delegato e direttore della Consulting (in realtà quest'ultimo risulta operaio dipendente dell'impresa edile del primo), dopo aver ricevuto la libreria, si erano volatilizzati. Addirittura rispondevano alle mail di sollecito con simulando messaggi simili a quelli che si ricevono in automatico in caso di mancato recapito: "Il tuo messaggio non è stato recapitato perché il dominio risulta inesistente. Verifica di non aver inserito errori di battitura". Una volta rintracciati i due sono stati perquisiti e portati anche in piazza della Repubblica dove è stata recuperata la libreria. Sono in corso ulteriori accertamenti volti ad rintracciare eventuali altre vittime.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento