Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Paga la merce con assegni rubati, denunciato

Gli investigatori hanno recupero 6 pedane, contenenti circa 3.000 colli per un valore di 7mila euro e che, riconosciuti dal legittimo proprietario, sono stati restituiti

Il sequestro

La polizia di Caserta ha denunciato un 43enne napoletano, in qualità di amministratore unico di una società con sede in Senigallia poiché ritenuto responsabile del reato di truffa. Come riporta CasertaToday, l’indagine è partita a seguito della denuncia sporta alla Squadra Mobile casertana dall’amministratore di una società che sarebbe stata vittima di una truffa da parte dell'indagato. 

Secondole indagini, avrebbe truffato l'imprenditore, pagando regolarmente la prima consegna di merce, in particolare detersivi, prodotti per l’igiene e la sanificazione di ambienti, per poi richiedere l’acquisto di altra merce, che stavolta aveva “pagato” con vari assegni, poi risultavti rubati. Un danno per circa 30mila euro. I poliziotti sono riusciti ad identificare il circuito di trasporto utilizzato dalla società anconetana, per l’invio della merce acquistata illegalmente, individuata in una terza ditta, operante nel campo della logistica.

Gli investigatori hanno recupero 6 pedane, contenenti circa 3.000 colli per un valore di 7mila euro e che, riconosciuti dal legittimo proprietario, sono stati restituiti. Alla fine il 43enne napoletano è stato denunciato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paga la merce con assegni rubati, denunciato

AnconaToday è in caricamento