rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Vendono un barboncino a 2.500 euro ma dell'animale non c'è traccia: denunciati padre e figlio

Le indagini, a cura dei carabinieri della stazione di Ancona, hanno permesso di risalire ai due truffatori: si tratta di padre e figlio di 61 e 34 anni

ANCONA - Hanno tentato di vendere un barboncino rosso ad un prezzo di 2.500 euro, poi quando l'acquirente ha versato la caparra hanno fatto perdere le proprie tracce. Si tratta di padre e figlio, rispettivamente di 61 e 34 anni, residente nel barese, che ora sono stati denunciati per truffa in concorso.

I due, dopo aver negoziato il prezzo di vendita con una 47enne anconetana, si sono fatti inviare una caparra di 1.000 euro mediante bonifico bancario. A quel punto però invece di consegnare l'animale sono letteralmente scomparsi nel nulla. La vittima ha quindi sporto denuncia ai militari che sono riusciti a risalire ai due truffatori. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendono un barboncino a 2.500 euro ma dell'animale non c'è traccia: denunciati padre e figlio

AnconaToday è in caricamento