Il paradossale viaggio del 2330, i viaggiatori cercano la coincidenza: ci sono seduti sopra

Un treno che doveva fermarsi a Foligno per poi cedere il passo alla coincidenza per Ancona, ma la storia è andata diversamente

Foto di repertorio

Un viaggio da Roma verso Ancona, con il treno che doveva fermarsi a Foligno per poi lasciare spazio a una coincidenza diretta al capoluogo marchigiano. Almeno così doveva essere da programma, ma giovedì scorso i passeggeri del regionale veloce 2330 quella coincidenza l’hanno trovata in modo casuale e anche un po' paradossale. A raccontare “l’avventura” sulla propria bacheca Facebook è stato il giornalista Paolo Brera. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il regionale veloce 2330 era partito da Roma alle 21, si sarebbe dovuto fermare a Foligno e i passeggeri diretti nelle Marche, tra cui lo stesso Brera, avrebbero dovuto trasbordare su un altro regionale veloce, il 21706 Foligno –Ancona. Avrebbero, perché la storia è andata diversamente. L’altoparlante del treno ha infatti annunciato regolarmente la fine della corsa nella città umbra, i viaggiatori sono scesi e hanno cercato il treno che li avrebbe portati ad Ancona. «Non si vede nessun controllore e nessuno ci aveva controllato il biglietto da Roma a qui- spiega Brera sul social network - per fortuna alcuni viaggiatori frequenti su questa linea spiegano la situazione: "Guardate che a volte è lo stesso treno che cambia nome". Non sempre, a volte. Risaliamo a bordo. Dopo un po' l'altoparlante annuncia che siamo sul treno 21706. " Trenitalia vi augura buon viaggio"».  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento