Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

In treno con il passaporto falso: scatta l'espulsione per un 42enne

Quei documenti non avevano convinto gli agenti della Polfer. Da un ulteriore approfondimento è emerso che l'uomo si era procurato il passaporto contraffatto per uscire dal territorio nazionale

Foto di repertorio

Si era procurato dei documenti falsi per espatriare. Arrestato dalla polizia ferroviaria di Ancona un uomo di 42 anni di origine libanese.

Il 42enne si trovava su un treno Intercity proveniente da Bari. Quando gli agenti gli hanno chiesto i documenti lui aveva mostrato il passaporto che riportava il sigillo di rilascio delle autorità greche. Il documento non aveva convinto gli agenti che hanno proceduto a svolgere ulteriori accertamenti. Le verifiche sul documento, fatte in collaborazione con gli uomini della polizia di frontiera esperti in falso documentale internazionale, hanno confermato i dubbi degli operatori della Polfer. Il passaporto, infatti, era falso così come la carta d'identità greca. L'uomo, che nel frattempo era stato condotto negli uffici della polizia ferroviaria, ha ammesso di aver acquistato quei documenti in modo fraudolentemento per uscire dal proprio territorio nazionale. Così è stato arrestato e l'autorità giudiziaria ha concesso il nulla osta per l'espulsione dall'Italia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In treno con il passaporto falso: scatta l'espulsione per un 42enne

AnconaToday è in caricamento