Cronaca

Atti osceni sul treno, si siede vicino ad una ragazza ed inizia a masturbarsi: denunciato

Dal racconto e dalla descrizione del soggetto sono partite le ricerche della Polfer che, attraverso la visione delle telecamere. L'uomo è stato rintracciato e denunciato

Sale sul treno, si siede vicino ad una ragazza ed inizia a masturbarsi. È successo 10 giorni orsono a bordo del treno regionale delle ore 09.00 in partenza da Ancona e diretto a Rimini. Vittima una viaggiatrice di 26 anni che ha denunciato l'accaduto alla Polizia Ferroviaira.

La ragazza aveva preso posto in una vettura di prima classe scarsamente affollata quando, nella stazione di Falconara, era salito un uomo di circa 50 anni e si era seduto nel compartimento di fianco posizionandosi in modo tale da essere visto frontalmente. Subito dopo aveva cominciato a toccarsi le parti intime, seppur nascoste da un borsello, ansimando e fissando la giovane. Impaurita la ragazza si era allontanata alla ricerca del controllore per segnalare l’accaduto, ma il lasso di tempo impiegato per raggiungerlo, era sufficiente al molestatore per dileguarsi nella stazione di Senigallia dove, nel frattempo, il treno stava effettuando la fermata. Dopo un paio di giorni la giovane viaggiatrice aveva deciso di denunciare l’accaduto e per questo si era presentata negli Uffici della Polizia Ferroviaria di Ancona.

Dal racconto e dalla descrizione del soggetto sono partite le ricerche della Polfer che, attraverso la visione delle telecamere, e l’ascolto dei ferrovieri presenti quel giorno, hanno ristretto le indagini ad una cerchia di soggetti. A quel punto la ragazza è riuscita ad individuare il molestatore, 52enne originario di Salerno, con precedenti specifici, che è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico.        

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atti osceni sul treno, si siede vicino ad una ragazza ed inizia a masturbarsi: denunciato

AnconaToday è in caricamento